MGF (IGF-1Ec)

26.00 

Quick Overview

Vendita SARMs – acquista MGF (IGF-1Ec) online ad un buon prezzo

MGF (Mechano Growth Factor) IGF-1 Ec

Fattore di crescita meccanico (MGF) è una nuova variante di giunzione di Fattore di crescita insulino-simile-1 (IGF-1), noto anche come IGF-1 Ec negli esseri umani e IGF-1Eb nei roditori. In realtà è originariamente chiamato MGF perché la sua forma di RNA è espressa nei tessuti muscolari in risposta al sovraccarico o / e al danno del tessuto di crescita muscolare. Il peptide C-terminale del fattore di crescita meccanico (MGF) è una regione cruciale per lo splicing alternativo del peptide.

La giunzione alternativa nell’MGF

Lo splicing alternativo nell’MGF è determinato dallo spostamento nel frame di lettura in cui una specifica sequenza C-terminale (dominio E) è codificata dall’esone 5 e dalla prima parte dell’esone 6. Un altro punto interessante in MGF è che, a causa del dominio E che contiene, MGF può agire sui muscoli indipendentemente dal resto della molecola. Inoltre, MGF può suscitare effetti molto diversi con mGF che promuove la proliferazione delle cellule satellite e IGF-1 che induce la differenziazione (Dluzniewska et al. 2005).

MGF (IGF-1Ec) e perdita muscolare correlata all’età

È stato suggerito che l’MGF svolga una serie di ruoli fisiologici perché il fallimento nella sua espressione può provocare la perdita della funzione scheletrica correlata all’età. Incluso nelle sue funzioni è la sua capacità di diventare un potente neuroprotettivo, come supportato dallo studio che ha dimostrato che copie funzionali del cDNA MGF sono espresse in un vettore plasmidico che ha poi protetto i neuroni facciali dopo il danno ai nervi (Dluzniewska et al. 2005). Uno di questi fallimenti è chiamato sarcopenia. Sembrerebbe anche che per quanto riguarda l’età, i giovani abbiano una migliore capacità di rispondere alla MGF (4) e che gli anziani sperimentino una risposta ridotta alla MGF che si traduce in una ridotta capacità di stimolare la crescita di nuovo tessuto muscolare .

Come funziona IGF-1Ec e crescita muscolare, MGF produce nuovi tessuti muscolari

Quando un sovraccarico meccanico viene introdotto in un muscolo (come durante l’allenamento con i pesi), il gene IGF-1 viene rilasciato e viene giuntato in modo differenziale durante la risposta del corpo. Inizialmente, è giuntato per produrre prevalentemente IGF-1Ec (chiamata variante di giunzione MGF di IGF-1). Questo primo splicing stimola le cellule satellite all’attivazione. Che a sua volta consente l’attivazione di nuclei extra non danneggiati per far crescere nuove fibre e tessuti muscolari. La comparsa di MGF avvia anche la sovraregolazione del nuovo sintesi proteica . Dopo questa giunzione iniziale di IGF-1 in MGF, la produzione passa quindi alla produzione di un rilascio sistemico di IGF-1Ea dal fegato, che aumenta anche la sintesi proteica. Si ritiene che l’espressione delle varianti di giunzione IGF-1, nel corso della fase di guarigione e ricrescita della riparazione muscolare, sia il meccanismo principale con cui il corpo produce nuovo tessuto muscolare .

Ricerche e studi recenti che coinvolgono il fattore di crescita Mechano IGF-1Ec

Fattore di crescita insulino-simile-1 (IGF-1) l’espressione è implicata nella fisiopatologia miocardica e sono state rilevate due varianti di splicing dell’mRNA di IGF-1 nei roditori, IGF-1Ea e fattore di crescita meccano (MGF). Ricerche recenti hanno dimostrato che il pattern di espressione dei trascritti del gene IGF-1 nel miocardio di ratto da 1 ora a 8 settimane dopo l’infarto miocardico indotto dalla legatura dell’arteria coronaria discendente anteriore sinistra. Inoltre, abbiamo caratterizzato l’azione del peptide IGF-1 e MGF E e la loro rispettiva segnalazione in cellule simili al miocardio H9C2 in vitro. L’espressione di IGF-1Ea e MGF era significativamente aumentata, sia a livello trascrizionale che traduzionale, durante il periodo postinfarto tardivo (4 e 8 settimane) nel miocardio di ratto infartuato. Le misurazioni dei livelli sierici di IGF-1 nei ratti infartuati erano inizialmente diminuite (da 24 ore a 1 settimana) ma sono rimaste inalterate durante la fase sperimentale tardiva (da 4 a 8 settimane) rispetto ai ratti operati in modo fittizio.

Inoltre, l’anticorpo neutralizzante specifico dell’IGF-1R non è riuscito a bloccare l’azione del peptide MGF E sintetico, mentre ha bloccato completamente l’azione dell’IGF-1 sulla proliferazione delle cellule H9C2. Inoltre, questo peptide MGF E sintetico non ha attivato la fosforilazione di Akt, mentre ha attivato ERK1 / 2 nelle cellule miocardiche di ratto H9C2. Questi dati supportano il ruolo dell’espressione di IGF-1 nel processo di riparazione miocardica e suggeriscono che le azioni del peptide MGF E sintetico possono essere mediate tramite un percorso indipendente dell’IGF-1R nelle cellule miocardiche di ratto, come suggerito da esperimenti in vitro.

Studi recenti hanno anche scoperto che due cloni dell’ibridonoma secernente anticorpi monoclonali contro il fattore di crescita meccanico sono stati sviluppati mediante tecnica di fusione cellulare. L’anticorpo monoclonale di un clone riconosce il peptide MGF umano che è assente nel fattore di crescita insulino-simile-1 (IGF-1) che comprendeva principalmente amminoacidi da 87-111. Il test ELISA (Enzyme-linked immunosorbent assay) ha inoltre dimostrato che esiste una costante di legame ad alta affinità con l’intera lunghezza dell’MGF e i frammenti 87-111 dei cloni. Questi possono quindi essere utilizzati per la quantificazione dell’MGF mediante analisi di tipo sandwich.

Benefici ed effetti di MGF (IGF-1Ec)

    • MGF ha un forte effetto anabolico e la capacità di riparare e ripristinare i muscoli
    • MGF ha la capacità di indurre iperplasia muscolare (crescita di nuove cellule muscolari)
    • MGF ha un effetto neuro-protettivo
    • MGF media la sopravvivenza delle cellule miocardiche e la riparazione del miocardio
    • L’MGF svolge un ruolo importante nella crescita dei tessuti e nella guarigione delle ferite e nella guarigione delle lesioni ossee

Possibili effetti collaterali di MGF (IGF-1Ec)

Possibile correlazione del fattore di crescita dell’insulina 1 con alcune forme di sviluppo del cancro (tuttavia, gli studi eseguiti sono spesso poco chiari e spesso hanno risultati contrastanti o molto diversi).

Dosaggio MGF (IGF-1Ec)

Ottimale dose di MGF (IGF-1Ec) viene spesso segnalato come 200 mcg di MGF (IGF-1Ec) al giorno.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “MGF (IGF-1Ec)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *